Opportunità e Vantaggi

Foto di Raùl Vicen- Bueno – Ancona, Agosto 2019

Gestire bene un ecosistema complesso come l’ambiente marino del Conero serve a fare in modo che la natura possa fornire al meglio ciò che ci offre (servizi ecosistemici).
Questo approccio ecosistemico è utile per raggiungere un equilibrio tra richieste ed usi contrastanti dei portatori di interesse, delle aziende e dei decisori politici.
Una corretta gestione infatti porta vantaggi ad un insieme di attività umane.

  • la pesca
  • la conservazione della qualità delle acque
  • il turismo e le attività ricreative
  • la protezione del litorale e la difesa della costa
    Un sistema di gestione che preserva la diversità aiuterà ad accumulare più “capitale del servizio ecosistemico” per usi umani e creare la capacità di rispondere meglio ai cambiamenti imprevisti dell’ecosistema.
    Può fornire una moneta comune per prendere delle decisioni. Infatti la valutazione dell’incremento o della perdita dei servizi ecosistemici è uno degli strumenti per la valutazione degli impatti delle diverse attività umane, per decidere come ridurre i conflitti tra usi, per fare in modo di non danneggiare le funzioni degli ecosistemi. Oltre a questo può fungere da indicatore critico dello stato dell’ecosistema.

Le aree marine protette nel mondo sono più di 5000 e globalmente coprono l’0,8 per cento dell’oceano.
Creano benefici ecologici, sociali, culturali ed economici.
I Benefici di un’area marina protetta sono quindi schematizzabili nelle seguenti categorie:

  • Protezione della biodiversità e aumento della produttività dell’ecosistema;
  • Maggiore resilienza e mantenimento dei servizi ecosistemici
  • Riduzione dei costi affrontati dalle pubbliche amministrazioni per depurazione, difesa delle coste dall’erosione
  • L’incremento della pesca nelle aree circostanti (spill-over),
  • Protezione di caratteri o processi geologici
  • Protezione dei valori culturali;
  • Maggiori opportunità ricreative e turistiche;
  • Incremento di valore per beni e servizi prodotti all’interno dell’area o nei sui dintorni;
  • Creazione di nuove possibilità per l’istruzione, la didattica e la ricerca scientifica, inclusi la ricerca e lo sviluppo di nuovi prodotti e nuove molecole di interesse alimentare, medico e farmaceutico.

Prendersi cura dell’ambiente significa prenderci cura di noi stessi, della nostra salute, e del futuro dei nostri figli.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: