Calcare

Il calcare è una roccia sedimentaria costituita essenzialmente da calcite, un minerale formato da carbonato di calcio. Gli strati calcarei sono molto diffusi sulla superficie terrestre, rappresentandone un el-emento caratteristico anche perché sede, in particolari condizioni climatiche, dello spettacolare fenomeno erosivo carsico. La forma e la giacitura di queste rocce, cioè il modo in cui sono disposte rispetto alla su-perficie terrestre, risentono delle caratteristiche del loro processo di formazione e di eventuali successivi fenomeni di deformazione. Spesso esse si presentano con stratificazioni anche di notevole estensione, an-che se non sono infrequenti affioramenti rocciosi più compatti.I processi di formazione delle rocce calcaree differiscono sostanzialmente per l’origine dei sedimenti costi-tuenti: questi, infatti, possono derivare (calcari organogeni) da gusci o da esoscheletri, cioè dagli scheletri esterni di organismi che vivono nelle acque dei mari e degli oceani. Si possono formare, inoltre, per precipi-tazione chimica dei sali disciolti in acque sia marine sia continentali e si chiamano, allora, calcari di deposito chimico: è il caso del travertino e dell’alabastro, apprezzate rocce ornamentali che si formano quando ac-que continentali subiscono forti agitazioni e nebulizzazioni, cioè si disperdono in piccolissime goccioline. Infine possono provenire (calcari clastici o detritici) dalla degradazione di rocce calcaree preesistenti. Fonte Enciclopeadia Treccani Ragazzi. http://www.treccani.it/enciclopedia/calcare_%28Enciclopedia-dei-ragaz-zi% 29/ 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: